SERRAMANNA - PRESIDIO DEI LAVORATORI DELLA RACCOLTA RIFIUTI

APPALTO DEL CONSORZIO CISA - TEAM 3R AMBIENTE

Cagliari -

COMUNICATO STAMPA

giovedì 18 maggio 2017

davanti alla sede del Comune di Serramanna

ore 16.00

PRESIDIO DEI LAVORATORI DELLA RACCOLTA RIFIUTI - APPALTO DEL CONSORZIO CISA

TEAM 3R AMBIENTE

Il giorno giovedì 18 maggio 2017, si terrà un presidio sindacale dei lavoratori della Team3R Ambiente cui è affidato l'appalto di raccolta dei rifiuti del consorzio CISA, davanti alla sede del Comune di Serramanna, uno dei comuni del Consorzio.

Alla base della manifestazione ci sono questioni gravissime che si trascinano ormai da mesi senza che il consorzio o la ditta dimostrino il minimo interesse a dare risposte.

La USB Lavoro Privato denuncia il mancato versamento al fondo Previambiente di circa 16 mensilità di quota TFR, il mancato versamento al fondo FASDA di circa 9 mensilità di quote di assistenza sanitaria nonché la sicurezza dei mezzi, alcuni dei quali con le revisioni scadute, oltre che in stato pietoso.

Pur avendo tentato un approccio conciliativo con l'azienda, e con il consorzio CISA, non si è arrivati a definire nulla, né il consorzio ha ritenuto, inspiegabilmente, opportuno intervenire per impedire che si vada oltre nell'accumulo del credito vantato dai lavoratori nei confronti dell'azienda.

Il tfr dei lavoratori dov'è finito?

I soldi dell'assistenza sanitaria dove sono andati?

I mezzi sono stati adeguati?

La USB ha effettuato uno sciopero in data 7 aprile 2017 a cui ha aderito il 40% delle maestranze. L'azienda, per tutta risposta, ha inviato delle lettere di contestazione disciplinare ad alcuni lavoratori per la loro partecipazione allo sciopero. Siamo al medioevo dei diritti sindacali. La loro unica colpa è aver lottato per un diritto che viene loro negato da azienda, che non versa quanto dovuto, e consorzio, che non vigila e non agisce contro la ditta inadempiente. Non bastasse tutto quello che è accaduto finora, l'azienda convoca selettivamente solo alcune OO.SS. per il 24 maggio 2017, per discutere con queste di ristrutturazione aziendale.

Che la risposta ai debiti siano i licenziamenti? Che ancora una volta i lavoratori debbano pagare colpe di altri?

PAGHI CHI NON HA VERSATO!

PAGHI CHI NON HA VIGILATO!

Questo chiediamo ai Sindaci. il TFR è dei lavoratori e i soldi pubblici sono dei cittadini: entrambi stanno perdendo dei diritti, che solo i Sindaci possono far rispettare. La manifestazione di domani sarà la prima di una serie che la USB LP terrà davanti alle sede di ogni Comune consorziato nel CISA per denunciare l'assurda e vergognosa situazione, per chiedere l'intervento diretto di ogni Sindaco nella vicenda.

I LAVORATORI DELLA TEAM3R AMBIENTE NON SI FARANNO INTIMORIRE E CHIEDERANNO QUANTO GLI SPETTA

CON LA LOTTA!