AOU - Policlinico Cagliari - Gravi Carenze di Operatori Sanitari.

Gravi criticità per carenza di personale Infermieristico/OSS nei reparti di Chirurgia Generale(blg), Medicina Generale e Medicina d'Urgenza( blc,blm). Con la presente,la nostra O.S.

Cagliari -

La scrivente Organizzazione sindacale, continua a segnalare sempre più con maggior  determinazione, il disagio  e le gravi criticità che la cronica carenza d'organico causa nelle diverse unità operative. Come in più occasioni ribadito, il fenomeno della carenza di personale Infermieristico/OSS è riesploso al termine   dei contratti di assunzione temporanei (partite Iva,agenzie interinali e a tempo determinato).

       Finita la prima fase di emergenza per il covid-19 codesta dirigenza non ha ritenuto opportuno prorogare tali contratti limitandosi a poche stabilizzazioni attraverso la mobilità. L'Azienda sembra essere intenzionata ad un ritorno  al passato inammissibile. Nelle ultime settimane infatti si è assistito al progressivo, quanto inesorabile impoverimento, del personale attualmente in organico, facendo riemergere le precedenti gravi criticità nell'assistenza ai pazienti (periodo pre-covid).

        Il rapporto Infermiere/paziente e OSS/paziente, risulta essere  infatti fuori da ogni parametro delle pratiche di cura essenziale, a cui i pazienti hanno indiscutibilmente diritto. È accaduto e accade tutt'ora che in turno vi siano tre soli Infermieri e due OSS per 40/45 pazienti. A  titolo esplicativo ma non unico, si richiama quanto accaduto in data 14/07/2020 al blocco G, dove appunto tre Infermieri e due OSS a fronte di 45 pazienti a regime, con  9 interventi chirurgici programmati, 3 sono stati rinviati a causa della eccessiva mole di lavoro per la richiesta di prestazioni erogate.

       Il carico di stress psicofisico degli Operatori Sanitari tutti è facilmente intuibile.

 Così come non sfugge l'elevata possibilità che gli stessi, loro malgrado, possano commettere errori e si verifichino svariati ritardi nell'erogazione  delle attività dei reparti in oggetto. Possibili errori e disservizi di cui Infermieri e OSS non possono essere ritenuti responsabili stante la costate inerzia dell'amministrazione e le pessime condizioni in cui si trovano costretti ad operare.

Il tutto fino a quando non verranno messi in condizioni di lavorare in sicurezza con tutto il personale necessario a garantire almeno i livelli di assistenza minima ai pazienti. l'USB ribadisce ancora una volta l'assoluta necessità di nuove assunzioni Infermieri/OSS non più procrastinabili per far fronte alle attuali necessità dei degenti nonché alla sicurezza degli Operatori Sanitari. 

 

USB- AOU Policlinico D. Casula 

        Cara Maurizio                                                    p. il Coordinamento Reg.le USB P.I.

                                                                                                     Luciano ghiani

                                                                 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni