Solidarietà ad Angelo Cremone

Cagliari -

SOLIDARIETA’ Da parte di USB (Unione Sindacale di Base) AD ANGELO CREMONE

 

“Da un amico. Hanno preparato una bomba per lei. Si fermi”

 

Questo è stato il testo del messaggio fatto pervenire ad Angelo Cremone. Un testo che si qualifica per lo stile mafioso stragista ed intimidatorio. Una minaccia che fa seguito ad altri “avvertimenti” fatti pervenire ad Angelo e a persone a lui vicine.

Conosciamo Angelo, la sua esuberanza e la sua passione per le battaglie in cui crede. Sono battaglie combattute per l’ambiente, contro chi ha reso la Terra del Sulcis una delle zone più inquinate di Italia. Per la pace e, quindi, contro i poligoni militari e le fabbriche di ordigni di morte come la RWM, per la riconversione di questa fabbrica in industria di oggetti ad uso civile. Con Angelo abbiamo condiviso, e continuiamo a condividere alcune sue battaglie, per una Terra, e per una società che non mette il profitto al primo posto.

Per uno sviluppo che sia sinonimo di pace e che non porti distruzione e morte ad altri popoli.

Un modo di produrre che non sia frutto di baratto con malattie, morte e distruzione.

Manifestiamo, dunque, la nostra solidarietà ad Angelo e a chi, come lui è stato fatto oggetto di simili attenzioni.

Ai latori di questi messaggi diciamo che le persone che loro hanno attenzionato non sono sole. Le loro battaglie sono le nostre battaglie e continueremo nel percorso iniziato per una società più giusta, per un lavoro che dia dignità e che non arrechi morte.

Andremo avanti e non saranno le minacce a fermarci.

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni